Moto Perpetuo

Eccessiva Sonnolenza Diurna nella malattia di Parkinson

L’eccessiva sonnolenza diurna è una caratteristica comune della malattia di Parkinson che contribuisce alla disabilità derivante dalla malattia e aumenta il rischio di infortuni. Uno studio pubblicato su Parkinsonism & Related Disorders (link) ha esaminare la persistenza, le associazioni trasversali e longitudinali e i fattori di rischio per l’eccessiva sonnolenza diurna nei pazienti con malattia di Parkinson.
Le analisi sono state effettuate sui dati provenienti dalla coorte SCOPA-PROPARK, uno studio longitudinale condotto su oltre 400 pazienti con malattia di Parkinson esaminati ogni anno. per cinque anni.  L’analisi trasversale è stata condotta per valutare le differenze tra i pazienti con e senza eccessiva sonnolenza diurna al basale, mentre i modelli misti lineari utilizzando i dati di tutti i pazienti sono stati usati per identificare i fattori associati con i cambiamenti longitudinali ai punteggi della scala Scopa Sleep Daytime Sleepness. Una analisi di sopravvivenza è stata effettuata utilizzando i dati dei pazienti senza eccessiva sonnolenza diurna al basale per identificare i fattori di rischio per una futura eccessiva sonnolenza diurna.
L’eccessiva sonnolenza diurna ha dimostrato di essere un sintomo non persistente, anche se la persistenza e la percentuale di pazienti con eccessiva sonnolenza diurna risultavano aumentati con follow-up successivi. Al basale il 43% dei pazienti aveva eccessiva sonnolenza diurna, mentre il 46% dei pazienti senza eccessiva sonnolenza diurna al basale hanno sviluppato questo sintomo durante il follow-up. Più elevati punteggi di eccessiva sonnolenza diurna sono risultati associati a: genere maschile, ridotto sonno notturno, disfunzioni cognitive e autonomiche, allucinazioni, discinesia meno gravi, dose di agonisti della dopamina e uso di antipertensivi, mentre l’uso di benzodiazepine è stato associato con punteggi più bassi. Infine il punteggio basale SCOPA-SLEEP-DS e fenotipo PIGD risultano essere fattori di rischio per la comparsa nel tempo di eccessiva sonnolenza diurna .
In conclusione con la progressione di malattia una più grande percentuale di pazienti sviluppa eccessiva sonnolenza diurna. Alcuni fattori di rischio sono modificabili ed i pazienti devono essere monitorati per migliorare la qualità della vita e ridurre il rischio di infortuni.

About 

0 Commenti

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *