Moto Perpetuo

Month: febbraio 2016

Total 7 Posts

Giornata Malattie Rare 2016

Ricorre oggi la Giornata Malattie Rare. Non a caso è stato scelto il 29 febbraio, giornata “rara” per definizione, ricorrendo ogni quattro anni. E questo perchè le malattie rare sono spesso misconosciute, trascurate e responsabili di inutili disagi aggiuntivi. Una malattia rara colpisce meno di 5 persone su 100mila. Quelle

Continue Reading

Neuropatia periferica e Parkinson

La L-DOPA è causa di neuropatia? Numerosi studi suggeriscono un aumento della frequenza di neuropatia periferica nei pazienti con malattia di Parkinson (MdP). Uno studio recente pubblicato su Neuroendocrinology Letters (link) ha esaminato la frequenza di neuropatia periferica in un gruppo di pazienti con MdP in confronto ad un gruppo di

Continue Reading

Badanti e Caregiver

Badanti: il 46% assiste persone con Alzheimer. Un articolo pubblicato su Jama Internal Medicine (link) ha evidenziato che il 46% delle persone che vengono assistiti da badanti o caregiver sono affetti da Alzheimer o altre malattie neurodegenerative. Lo studio è stato condotto a Baltimora analizzando i dati di due sondaggi

Continue Reading

Leonardo da Vinci e il Parkinson

Leonardo protoparkinsonologo Oltre 300 anni prima che James Parkinson descrivesse formalmente la malattia di Parkinson, Leonardo da Vinci aveva osservato persone i cui sintomi coincidono con quelli presenti nel morbo di Parkinson. Leonardo ha descritto nei suoi appunti “si può vedere ….. certi che ….. muovono tremolanti le loro parti,

Continue Reading

Una biopsia per la diagnosi di malattia di Parkinson

La biopsia transcutanea della ghiandola sottomandibolare può identificare la sinucleinopatia tipo Lewy (LTS) nei pazienti con malattia di Parkinson (MdP). Uno studio pubblicato su Movement Disorder (link) ha dimostrato che la LTS è presente nelle ghiandole sottomandibolari – che svolgono un ruolo fondamentale per la produzione di saliva – di

Continue Reading

Bexarotene contro l’Alzheimer

Bexarotene: non solo antitumorale Pubblicato su Science Advances un articolo (link) che evidenzia come il bexarotene possa essere utile nel trattamento dell’Alzheimer. Il farmaco, utilizzato come antitumorale, sopprime la reazione primaria che avvia la produzione di aggregati tossici Aβ42 collegata con la malattia di Alzheimer. E’ noto che la conversione

Continue Reading

Ben trovati

Il nostro sito, il vostro sito. Una casa comune dove trovare un consiglio, un aiuto, quelle informazioni che altrimenti non si riuscirebbe a trovare. Seguiteci con regolarità.